?

Log in

Parsix3's page

Parsix3のページ

Parsix3

View

December 28th, 2014

Buonasera^^
E' la prima volta che posto qui.
Sono una fan degli Arashi da due anni, il mio ichiban è Ohno-kun e il mio pairing preferito sono i Sakumoto <3
Spero vi piaccia^^

TITOLO: I can't lie to myself
FANDOM: Arashi
GENERE: Romantico
PAIRING: Sakumoto
RATING: NC-13

I can't lie to myself

Era da anni che non uscivo con nessuno, sto bene da solo, non devo andare a certi orari a casa di lei e non ci sono litigate inutili. L’unica cosa che faccio quando il bisogno chiama, chiedo al mio manager di trovarmi qualcuna che mi soddisfi per quella sera e mi basta. Forse è quello che credevo fino ad oggi.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Oggi sono davvero stanco, ho finito di registrare quel programma che dura fino a notte fonda e volevo solo stare con un amico per bere fino a dimenticare qualsiasi cosa. Chiedo a Jun se è libero stasera e mi risponde <<certo. Vieni tu o vengo io?>> io <<Vengo io da te. Sarò lì fra un’ora>>  Jun <<ok, ti aspetto>>.

Passa un’ora e sono davanti la porta di casa di Jun-kun e mi apre salutandomi, mi tolgo le scarpe e mi metto le pantofole che lui mi ha offerto.
Jun <<Tutto bene Sho?>>
io <<Guarda, hai presente quella gallina che sta seduta a quel bancone da bar, che fa da ambientazione per la scenografia del programma?>>
Jun <<Quella che ha le calze a rete e ci sei andato a letto una volta?>> dice, mentre mi porge una bottiglia di birra
io <<Sì, proprio quella. Stasera è entrata nel mio camerino e mi ha chiesto sfacciatamente di fare sesso. Le ho risposto che non avevo voglia ma lei era già con le mani sulla mia cintura e in quel momento la truccatrice mi stava togliendo il trucco>>
Jun <<Davvero?>>
io<< Sì, l’ho cacciata dal camerino dicendole che non sarei stata più con lei neanche se fosse l’ultima donna sulla faccia della Terra. Mi sono scusato più volte con la truccatrice per la figuraccia. Ma guarda questa!>> dico sbuffando
Jun <<Come mai non ci sei andato più a letto con quella?>>
Io <<Perché è noiosa, ha una voce così stridula che mi spacca i timpani e parla così a raffica che il mio cervello è andato in assuefazione dopo un minuto che l’ascoltavo. Meno male che dopo aver fatto sesso, ho aspettato che si addormentasse e me la sono svignata>>
Jun <<Hai fatto bene Sho. Io con una così, anche se volevo farlo, l’avrei scaricata dopo due parole>>
io <<Questo mi sembra eccessivo ma aver messo in chiaro che non sarei tornato a letto con lei è stata la cosa giusta. Spero l’abbia capito>> prendo un sorso di birra
Jun <<…>>
io <<Tu Jun-kun? Tutto bene?>>
Jun <<Voglio solo rilassarmi davanti una birra, lei non mi tradisce mai>>

Le parole di Jun non erano casuali. Si era lasciato con la sua ragazza un mese fa e per sfogarsi, faceva sesso con giovani attrici o beveva birra ma non si ubriacava mai.

io <<Pensi ancora a lei?>>
Jun <<Sho, ti ho detto che voglio rilassarmi, non me la nominare. Ti prego>> si innervosisce
io <<…>>
Jun <<Perché l’ha fatto? L’ho amata, le ho fatto regali, l’ho consolata…eppure  lei…>> lascia la frase in sospeso con lo sguardo nel vuoto e la bottiglia di birra in mano. Mi avvicino a lui e gli metto un braccio sulle sue spalle
io <<Su Jun-kun! Fatti forza>>
Jun <<L’amo ancora…eh! Sho-kun, perché piangi?>> mi guarda sorpreso
Il mio viso era rigato di lacrime e singhiozzavo.
io <<Che palle!>>
Jun <<Perché piangi?>>

Prendo la mia bottiglia di birra e la sbatto sul tavolo.

io <<Sto bene da solo, non devo andare a certi orari a casa di lei e non ci sono litigate inutili…stronzate! Sono tutte stronzate! Non riesco ad impegnarmi con nessuna perché amo una persona da anni>> dico stanco
Jun <<Davvero? Lei lo sa?>>

Guardo Jun negli occhi e gli dico <<Jun, quella persona sei tu>>. Jun mi guarda sorpreso.

Jun <<Sho, sei ubriaco fradicio, non stai dicendo sul serio>> dice allontanando la mia bottiglia di birra dalla mia zona d’azione
io <<Ah sì?! Allora crederai a questo>> mi avvicino al suo viso e le mie labbra entrano in contatto delicatamente con le sue. Ansimanti, ci stacchiamo appena per guardarci in viso. Continuo a guardarlo, vorrei dirgli andiamo a letto ma non volevo essere maleducato, questa è la casa di Jun-kun.
Jun <<Ascolta, il pavimento è scomodo, andiamo a letto?>>
io <<Sì, tutto quello che vuoi Jun-kun>> con la fronte attaccata alla sua guardandolo negli occhi.

Quella notte facemmo l’amore, tra baci su ogni parte del corpo e ti amo sussurrati all’ orecchio. Quando finimmo, ci stringemmo uno tra le braccia dell’altro. Osservai l’uomo che ho desiderato per anni e vidi il suo viso rigato di lacrime e ci guardammo negli occhi…e capii. Non sarei mai riuscito a cancellare il dolore che il mio Jun provava ma...l’avremo superato insieme.
Powered by LiveJournal.com